Con l’accusa di maltrattamenti contro familiari, a Marsico Nuovo (Potenza), i Carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato un uomo di 36 anni che poco prima aveva picchiato violentemente la moglie davanti ai loro due figli minorenni.

Allertatati da una telefonata fatta al 112 in piena notte, quando sono arrivati nell’abitazione, i militari dell’Arma hanno trovato l’uomo, di origini straniere, che stava colpendo la porta del bagno dove la donna, italiana, si era rifugiata insieme ai due figli.

I Carabinieri hanno anche accertato danni fatti dal 36enne ad alcuni mobili e al telefono, nel chiaro intento di impedire ai suoi familiari di chiedere aiuto. L’uomo è stato trasferito nel carcere di Potenza.