Un finale rocambolesco per un risultato che non accontenta nessuno. Non va oltre l’1-1 il Potenza di mister Gallo nella sfida casalinga del “Viviani” contro il neo-promosso Monterosi. Un pari da mille rimpianti per i lucani dopo una prestazione poco soddisfacente e un finale che poteva regalare anche i tre punti agli ospiti laziali.

Tanto equilibrio nella prima frazione di gioco: al 14’ ci prova Banegas in rovesciata tiro debole e preda di Borghetto. Al 25’ risponde il Monterosi con il destro dal limite di Dipaoloantonio, sfera a lato non di molto. Al 29’ ospiti vicinissimi al vantaggio con Cancellieri che a due passi dalla porta spara addosso a Marcone. Il Potenza appare poco propositivo e la prima frazione si chiude a reti inviolate.

Nella ripresa i lucani provano a spingere con più vigore. Al 51’ il tiro dal limite di Ricci, costringe Borghetto alla presa in due tempi. Al 65’ il colpo di testa di Gigli su corner non inquadra lo specchio della porta. Al 68’ grande occasione per i padroni di casa con il colpo di testa di Salvemini che trova la grande risposta dell’estremo laziale. I lucani dominano la scena e all’82’ Sepe lanciato a rete non riesce a superare Borghetto in uscita. La partita sembra non schiodarsi ma all’87’ il Monterosi incredibilmente passa: cross dalla sinistra e preciso inzuccata del neo-entrato Mbende che non lascia scampo a Marcone. Il team lucano con la rabbia si riversa in avanti nei minuti finali e al 90’ trova l’insperato pareggio: traversone di Costa Ferreira e colpo di testa in tuffo di Coccia che infila Borghetto ed evita la beffa per i suoi.

Finisce 1-1 al “Viviani” con il Potenza che resta nella parte destra della classifica a quota tre punti. Impegno ostico domenica prossima per la squadra del tecnico Gallo che andrà a far visita all’Avellino, una delle candidate al salto di categoria.