La previsione di ingresso degli studenti nelle scuole a partire dalle ore 9, contenuta nell’ultimo Decreto del Presidente del Consiglio per affrontare l’emergenza sanitaria, “ben si addice alle aree metropolitane, ma mal si applica a realtà come la Basilicata, in cui il grosso del trasporto degli utenti pendolari avviene su tratte extraurbane”: lo ha detto l’assessore ai trasporti della Regione Basilicata, Donatella Merra. L’assessore, che ha espresso “moderata soddisfazione per l’invito del Dpcm ad incrementare la didattica a distanza” e la “preoccupazione che il sistema possa andare ulteriormente in confusione”.