In occasione della festa patronale, a Potenza, domani, venerdì, 29 maggio l’effige e la reliquia di San Gerardo saranno portate in peregrinatio dall’arcivescovo, monsignor Salvatore Ligorio, in alcuni luoghi della città. In particolare – secondo quanto reso noto dall’Arcidiocesi di Potenza-Muro Lucano-Marsiconuovo – alle ore 10 saranno presso il monastero delle Clarisse per poi spostarsi verso l’ospedale San Carlo alle 11. Al rientro è prevista la sosta davanti al Tempietto (intorno alle 12) per l’atto di affidamento della città.

La mattina del 30 maggio, giorno di San Gerardo, in Cattedrale saranno celebrate Sante Messe alle ore 7.30, 9, 10.30 e 12. Alle ore 18 la celebrazione eucaristica sarà presieduta da monsignor Ligorio.

Nel comunicato è sottolineato che “per motivi legati alle disposizioni anti Coronavirus, la Cattedrale può contenere attualmente solo 120 persone” e che “la peregrinatio dell’effige e della reliquia e la celebrazione eucaristica delle 18 del 30 maggio saranno trasmesse in diretta da Trm”.