Nei primi quattro mesi del 2020, in Basilicata, sono stati 11.500 i lavoratori agricoli assunti e “i migranti sono il 60% della manodopera nei campi al tempo della pandemia: in vista della grande campagna di raccolta è necessario quindi provvedere alle misure di accoglienza, ai servizi e alla sicurezza”. E’ quanto ha reso noto, in un comunicato, uno dei componenti del Coordinamento del tavolo nazionale anticaporalato, Pietro Simonetti