Una raccolta alimentare di beni di prima necessità e a lunga conservazione per supportare le famiglie che maggiormente sono state colpite dalla crisi determinata dall’emergenza coronavirus. L’iniziativa è stata promossa dall’associazione “San Gerardo La Porta” (protettore di Potenza) presso la sede, in via Scafarelli, nei pressi della Cattedrale, e in alcuni punti di raccolta in esercizi commerciali del centro storico del capoluogo lucano.

«Tanti nostri concittadini – ha evidenziato il presidente dell’associazione, Raffaele Molinari – si sono dimostrati sensibili e vicini ai tanti che vivono questo momento di difficoltà. Un plauso particolare – ha aggiunto – va fatto ai ragazzi della Consulta provinciale di Potenza che, con una grande donazione, ci hanno permesso di soddisfare le esigenze di tanti. Questi ragazzi si sono impegnati per la collettività dimostrando amore: con ragazzi così – ha concluso Molinari – il futuro è più radioso».