Carabinieri Lavello (Potenza)

E’ stato anche denunciato perché era fuori casa senza un motivo valido il giovane di 23 anni arrestato a Lavello dai Carabinieri con le accuse di tentativo di rapina e lesioni personali ai danni del dipendente di un distributore di carburante.

Il giovane – armato di una pistola che poi si è rivelata essere una scacciacani – ha minacciato l’addetto alla pompa per farsi consegnare l’incasso. L’uomo, però, non soltanto si è rifiutato di consegnare i soldi ma ha reagit o, ingaggiando una colluttazione con il rapinatore.

E’ riuscito a metterlo in fuga, pur essendosi ferito alla mano sinistra. I Carabinieri hanno rintracciato il giovane nelle campagne circostanti e lo hanno arrestato.