Il Potenza vince la sfida in trasferta contro il Teramo. Con qualcosa in più di un pizzico di fortuna, la formazione lucana passa con il punteggio di 0-1, ringraziando per ben due volte la traversa colpita dai padroni di casa, pericolosi in più occasioni.

Il primo legno arriva dopo soli 5 minuti, Cappa praticamente da corner cerca un cross che diventa un tiro, palla sul montante e pericoloso svanito. Il Potenza risponde all’8’ con il colpo di testa di Silvestri sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ottima la posizione, da rivedere la sua conclusione troppo alta. Il Teramo torna a rendersi pericoloso al 16’ con Magnaghi che entra in area, diagonale velenosa che sfiora il palo e termina sul fondo. Botta e risposta servito con Murano al 36’, l’attaccante entra in area e prova anch’egli il diagonale, Tomei interviene mettendo la sfera in angolo. Il primo tempo si chiude 0-0.

Il secondo tempo si apre proprio come il primo: 57’, Teramo in avanti, Magnaghi inventa una girata mancina in area che scheggia ancora una volta la traversa. Padroni di casa sfortunati, c’è la deviazione in angolo. Dallo stesso corner Ioime si supera sulla conclusione di testa di Cristini, una parata salva risultato e decisiva perché al 64’ il Potenza torna in avanti, Murano entra in area, supera Cristini e con uno scavetto impeccabile trova la rete del vantaggio. Esplode la gioia della panchina lucana, una rete quasi inaspettata. I padroni di casa cercano il pareggio al 75’ con una conclusione di Magnaghi da lontano che sa più di disperazione e rabbia per le occasioni non sfruttate e la sfortuna. Termina così 0-1 per i rossoblu che trovano la seconda vittoria consecutiva in trasferta.