La polizia di Potenza in seguito a un sopralluogo in un negozio gestito da cittadini cinesi ha segnalato alla Procura il titolare poiché aveva in un deposito attiguo all’esercizio oltre 200 chili di fuochi d’artificio (fontane, petardi, fiammelle) senza osservare le cautele previste dalla legge. Il materiale pirotecnico era custodito in confezioni, alcune aperte, insieme a sostanze altamente infiammabili, carta igienica, rotoli di carta industriale, materiale plastico, carbone, rappresentando un reale pericolo.