La poesia di Wanda Tramezzo è la voce di tutte le donne

La poesia di Wanda Tramezzo è la voce di tutte le donne

La Fidapa di Melfi ha ospitato l’autrice de “Il posto delle fragole verdi”

All’interno del tema dedicato alla creatività femminile, la Fidapa di Melfi ha voluto ospitare la scrittrice Wanda Tramezzo e il suo libro Il posto delle fragole verdi (Linea Edizioni).

“Un’opera che rappresenta” ha ricordato la presidente della Fidapa Lucia Moccia, “lo specchio della femminilità, nel senso più ampio. La capacità di scrittrice di Wanda Tramezzo è peraltro testimoniata dai numerosi e prestigiosi incarichi nonché riconoscimenti in campo internazionale”.

Il posto delle fragole è una raccolta di poesie e prose, una sorta di diario intimo al cui centro insiste questo “posto” in cui l’autrice si scopre nella sua essenza e si domanda, rispetto al suo ruolo nel mondo e rispetto al suo essere donna.

“Ogni singolo momento della mia esistenza”, ha raccontato Tramezzo “rappresenta un’occasione unica, irripetibile in cui io ricerco le emozioni vere, autentiche. E queste emozioni le trasferisco sulla carta, un’attività che coltivo sin dalle scuole elementari e che da allora non ho mai abbandonato”.

Il libro è in parte autobiografico e in parte è la storia di ogni donna, con i suoi sorrisi, le sue paure, le sue cadute. Il tutto reso da un linguaggio semplice, diretto che parla al cuore delle donne (ma non solo), in cui la dimensione del ricordo si accosta alla rievocazione proustiana.

Il titolo dell’opera allude alla primavera, a una vita nuova ma che tuttavia non intende approdare alla maturità. Come per dire “il meglio deve ancora venire”. Perché è una continua scoperta, un continuo indagarsi e indagare.

La serata, moderata dalla giornalista Anita Ferrari, è stata allietata dalle note del musicista Umberto Ferrieri.

fidapa tramezzo