Elezioni Basilicata: ecco chi entra in consiglio e i dati definitivi

Elezioni Basilicata: ecco chi entra in consiglio e i dati definitivi

Per la regione si apre un nuovo capitolo

Le elezioni in Basilicata hanno disegnato un nuovo profilo politico, dopo 24 anni di governo del centrosinistra.

681 le sezioni scrutinate: le redini passano ora a Vito Bardi che con il 42,1% (124.716 voti) è il nuovo governatore, sostenuto da 5 liste di centrodestra e fortemente sponsorizzato da Silvio Berlusconi.

Lo segue a distanza Carlo Trerotola, l’uomo scelto dalla coalizione di centrosinistra e dalle sue 7 liste: 33,1% (97.866 voti).

Terzo Antonio Mattia, candidato del Movimento Cinque Stelle, che si ferma al 20,3% (60.070 voti).

Niente da fare per Valerio Tramutoli che con il 4,4% (12.912 voti) non conquista nemmeno un seggio.

A proposito di seggi, la Lega fa il pieno con sei consiglieri eletti: Francesco Fanelli, Carmine Cicala, Massimo Zullino, Tommaso Coviello, Donatella Merra e Pasquale Cariello.

In quota Forza Italia eletti i consiglieri Francesco Cupparo, Francesco Piro e Rocco Leone.

Fratelli d’Italia entra con Giovanni Vizziello, mentre le altre due liste a sostegno del neogovernatore, Idea e Bardi Presidente, saranno rappresentate rispettivamente da Vincenzo Baldassarre e Piergiorgio Quarto.

Per il Movimento Cinque Stelle eletti Gianni Leggieri, Gino Giorgetti e Gianni Perrino.

Due consiglieri per Comunità democratiche, Mario Polese e Roberto Cifarelli, due per Avanti Basilicata, Marcello Pittella e Luca Braia.

Affluenza in aumento al 53,52% rispetto alle precedenti consultazioni, quando a votare andò il 47,60%.

La provincia di Matera registra il dato più alto rispetto a Potenza: 56,03% contro il 52,40%.

Filiano (PZ) è il comune lucano che ha registrato l’affluenza più alta: 72,26%.

Il comune con meno votanti è stato Castelgrande (PZ): 23,37%.