Al San Carlo di Potenza 5 milioni di euro per il nuovo Hospice

Al San Carlo di Potenza 5 milioni di euro per il nuovo Hospice

Lo ha deliberato la Regione

5 milioni di euro per finanziare il nuovo complesso Hospice dell’Ospedale San Carlo di Potenza.

Lo ha deliberato la giunta regionale specificando che dei 5 milioni, 3.893.600 euro sono a valere sul Po-Fesr Basilicata 2014-2020 e 1.106.400 euro sul Fondo per lo sviluppo e la coesione (Fsc).

L’iniziativa nasce dall’esigenza di realizzare una nuova struttura per le cure palliative capace di garantire un miglior livello di confort e di privacy degli ospiti e dei loro familiari, rispetto all’attuale reparto ubicato al quinto piano del padiglione E che si caratterizza per le ridotte dimensione (650 metri quadrati). In particolare, la finalità dell’intervento è quella di rispondere alle necessità assistenziali degli ospiti che vivono una fase ultima di vita e che, oltre al controllo dei sintomi, devono avere un ambiente il più confortevole e il meno medicalizzato possibile.

Il progetto approvato, che diventerà realtà alla fine del 2023, prevede un nuovo immobile indipendente nell’area antistante il padiglione E con collegamento all’ospedale attraverso un apposito percorso interno. Tale ubicazione consentirà la costruzione di un edificio dotato di 12 posti letto totalmente immerso nel verde, strutturalmente autonomo dal resto del nosocomio, ma allo stesso tempo collegato ad esso dal punto di vista funzionale e impiantistico. L’edificio si articolerà su due livelli, collegati tra di loro da un doppio ascensore montalettighe e da un’ampia scalinata e sarà posizionato su una superficie complessiva calpestabile di circa 1600 metri quadrati.

Le camere di degenza saranno tutte singole e dotate dei comfort necessari per garantire un ambiente familiare con possibilità di permanenza dei parenti a stretto contatto con il paziente. Inoltre, le camere saranno dotate di un terrazzo con un piccolo giardino privato. La centralità delle esigenze del malato che usufruirà delle prestazioni, il rispetto e la tutela della privacy e della dignità della persona malata sono i cardini dell’intervento finanziato dalla Regione.

L’Accordo attuativo approvato in Giunta sarà firmato entro questa settimana dalla vicepresidente della giunta regionale, Flavia Franconi e dai dirigenti generali dell’Azienda sanitaria di Potenza, Lorenzo Bochicchio e dell’Azienda ospedaliera regionale San Carlo di Potenza, Massimo Barresi.

Le parti hanno concordato che tale struttura, anche grazie ai tanti apprezzamenti fatti registrare dalle famiglie dei parenti e dalle associazioni di volontariato, sarà gestita in continuità dall’Aor San Carlo.