Sergio Brio a Serate d’Autore

Sergio Brio a Serate d’Autore

Protagonista di 16 anni di Juventus, domani a Brienza, alle ore 20,30, nel cortile delle Figlie di Maria Ausiliatrice

Sergio Brio a “Serate d’autore”, la rassegna culturale del Comune di Brienza. L’appuntamento è per domani (12 luglio), alle ore 20,30, nel cortile delle Figlie di Maria Ausiliatrice, con il calciatore Sergio Brio, protagonista di 16 anni di Juventus ed oggi opinionista.

Alla presentazione del libro “L’ultimo 5topper” scritto con Luigia Casertano, oltre agli autori, interverranno il sindaco, Donato Distefano, l’assessore alla cultura, Angela Scelzo ed il mediatore culturale, Giuseppe Semeraro. Condurrà la serata Pasquale De Santis.

Sergio Brio ha attraversato da protagonista 16 anni di calcio, tutti con la maglia bianconera, 13 da stopper e 3 da assistente di Giovanni Trapattoni. Uomo vincente ha così deciso di raccontarsi. E lo fa con l’entusiasmo e l’umiltà tipica del suo carattere. Il racconto parte da lontano e abbraccia tutta la sua storia calcistica, da quando ha mosso i primi passi nel Lecce, passando per la Pistoiese per approdare alla Juventus. E i ricordi si inseguono: la sua famiglia, le lezioni di Attilio Adamo con le dovute riflessioni sull’attuale crisi del settore giovanile, il Lecce, la gavetta alla Pistoiese e l’arrivo alla Juventus. E poi gli infortuni, il periodo dei consensi e quello delle critiche, lo spirito di una squadra, che ormai è diventata una cantilena, il morso del cane all’Olimpico, la delusione di Atene, la storica rivalità tra la Juve e la Roma, il pallone arancione della Supercoppa Europea. Ricorda anche la tragedia dell’Heysel, ferita ancora aperta, la sua prima espulsione, la felicità di Tokyo fino alla partita di addio.

Lascia un Commento