A Venosa un sistema di videosorveglianza per rendere più sicura la città

A Venosa un sistema di videosorveglianza per rendere più sicura la città

Videocamere in diversi punti della città

Venosa investe nella sicurezza.

Con un progetto di 142 mila euro, di cui 14 mila a carico del Comune, la città oraziana si doterà presto di un sistema di videosorveglianza.

Le aree individuate sono gli ingressi Nord, Sud, Ovest ed Est del centro abitato, il parco giochi ed altre zone strategiche della parte storica.

Per rendere fattibile l’operazione, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Tommaso Gammone chiederà un finanziamento ministeriale nell’ambito dei Patti con il Prefetto che riguardano appunto la sicurezza dei cittadini e la prevenzione e il contrasto di fenomeni di criminalità diffusa.

La videosorveglianza sarà dunque di supporto alle attività delle Forze dell’Ordine impegnate quotidianamente a garantire sicurezza e benessere alla città.