Il duetto ‘Tinta Roja’ incanta il Castello di Melfi

Successo di pubblico in occasione della ‘Notte dei Musei’

Musica di qualità e grande partecipazione al Castello di Melfi in occasione della Notte dei Musei, l’appuntamento europeo che ha consentito di visitare le collezioni museali e godere degli eventi collaterali programmati.

A emozionare la platea melfitana il duetto ‘Tinta Roja’, composto dall’argentina Mariela Amor e dal costaricano Andrés Soto, per una serata voluta e organizzata dall’Archeoclub di Melfi.

I due artisti, attualmente residenti a Melfi e frequentanti i conservatori di Foggia e Potenza, hanno eseguito una serie di brani spaziando tra i vari generi musicali.

Emozionanti le interpretazioni della terra argentina, con la delicata ma potente voce di Mariela Amor, accompagnata strumentalmente dal compagno, di musica e di vita, Andrés Soto.

Poi l’omaggio alla bossa, al jazz, alla musica celtica, a John Lennon e al tango di Astor Piazzolla.

Il duetto ha dimostrato inoltre una versatilità strumentale con l’utilizzo di violino, violoncello e chitarra.

Struggente il pezzo dedicato ad Alfonsina Storni, poetessa e drammaturga argentina, morta suicida in mare a 48 anni.

Il tutto circondato dai suggestivi dipinti realizzati dagli studenti dell’Istituto Comprensivo ‘Ferrara-Marottoli’ che hanno reinterpretato, con particolare sensibilità, l’inconfondibile stile del grande pittore Mirò.

Al Castello di Melfi una serata assolutamente originale, dove la musica d’oltreoceano ha riecheggiato probabilmente per la prima volta.