L’anno che verrà nel Metapontino?

L’anno che verrà nel Metapontino?

Ad avanzare la candidatura ai vertici della Rai ed al Presidente Pittella il “Comita Meta Siris” .

L’Anno che verrà nel Metapontino-Pollino?. Ad avanzare la candidatura   ai vertici della Rai ed al Presidente Pittalla il “Comita Meta Siris” .

“Riteniamo che non si possa escludere da un piano di promozione turistica quinquennale- ha detto il Presidente del Comitato Vincenzo Montagna- proprio l’area con la più evidente vocazione turistica della Regione, con numeri che rappresentano più del 50% dell’intera Basilicata in termini di presenze annuali e posti letto (dati Apt 2017). Nell’ambito di questa istanza lo scorso 4 maggio abbiamo incontrato il Presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella, al quale abbiamo presentato un sintetico dossier delle motivazioni della proposta (allegato alla presente). Nei giorni scorsi, peraltro, alcune novità di grande interesse hanno avviato una valorizzazione del territorio in ambito turistico di cui il Capodanno rappresenterebbe il giusto coronamento: 1. l’acquisizione del riconoscimento della “Bandiera Blu” da parte di tre Comuni della costa jonica lucana (Nova Siri, Policoro e Bernalda-Metaponto); l’aggiudicazione del progetto Mibact “Magna Grecia: da Pitagora alla nuova cittadinanza temporanea euromediterranea”, che coinvolge, oltre ai comuni della costa metapontina, anche i Comuni di Montalbano Jonico, Montescaglioso e Matera. Tra le altre motivazioni, oltre a quella di un equo principio di rotazione tra le Province di Matera e Potenza, vi è quella legata alla logistica per la realizzazione del concerto, che numerose piazze della costa jonica metapontina potrebbero garantire in modo agevole anche in relazione alle restrittive normative da poco introdotte per l’organizzazione e la gestione di eventi pubblici. Poniamo la richiesta a seguito del grande consenso dell’iniziativa assembleare che abbiamo promosso per il 14 aprile scorso, alla quale hanno voluto presenziare primi cittadini, amministratori e consiglieri di minoranza di numerosi Comuni dell’area del Metapontino e del Pollino, assieme ai rappresentanti di numerose Pro Loco, associazioni sindacali e di categoria del mondo agricolo, del mondo turistico e del commercio. In virtù di ciò, avremmo piacere di invitare la struttura Rai da lei diretta per un sopralluogo nelle diverse piazze pubbliche dei Comuni dell’area, al fine di poterne valutare le caratteristiche in relazione alle esigenze dell’evento”.