Curiosando in Val d’Agri … rubrica a cura di Carola Corleto

Un ciabattino d’altri tempi

Passo dopo passo, giorno dopo giorno, Roberto è rimasto inalterato nel tempo.
L’ultimo ciabattino ancora attivo, in un’epoca in cui tutto viene frettolosamente rimpiazzato.
Non ha dubbi nelle scelte e nelle attese, laborioso e infaticabile artigiano, ha sempre avuto una visione ben precisa delle cose, un po’ inculcate, un po’ maturate.
Poliedrico personaggio nonostante la sua giovane età , tra l’artigiano, il contadino e l’operaio, manifesta una saggezza innata, a tutto tondo.
Fiero ci riceve nel suo laboratorio, tra oggetti e strumenti dei quali detiene molteplici segreti, fiero racconta la sua giornata con l’entusiasmo di un fanciullo, felice e appassionato nel suo prestarsi a qualsivoglia richiesta.
Roberto è un amico, un confidente, l’ allegro compagno di tutti, sempre ai posti di combattimento, che non si nega mai e che siamo certi di ritrovare inevitabilmente anche fra cent’anni.