Voucheer alle Pmi che occupano studenti in stage

Voucheer alle Pmi che occupano studenti in stage

L’alternanza scuola-lavoro cresce in provincia di Potenza

L’alternanza scuola-lavoro cresce, anche in provincia di Potenza, e diventa leva cruciale per il futuro dei giovani, chiamati a tastare il mercato del lavoro fin dai banchi di scuola. La Camera di Commercio di Potenza ha posto il tema al centro dell’Alternanza Day, iniziativa ideata per promuovere la costituzione di un network territoriale con gli istituti scolastici, il mondo delle imprese, gli enti pubblici e quelli del no profit, attori di un sistema non privo di criticità ma che sta lavorando per potenziare uno strumento di fondamentale importanza sia per i giovani che per il sistema produttivo locale.

L’Ente camerale, nell’ambito di un più complessivo programma di orientamento al lavoro e alle professioni, ha appena pubblicato un Bando che riconosce il conferimento di voucher in favore delle imprese della provincia di Potenza che abbiano realizzato e concluso percorsi di alternanza Scuola-Lavoro dallo scorso 28 giugno al 6 ottobre, o che ne avvieranno dal 6 ottobre fino al prossimo 4 dicembre, con uno stage avente una durata minima di almeno 40 ore. I voucher partono da 500 euro per lo svolgimento di un percorso individuale di Alternanza Scuola-Lavoro, per poi salire a 700 (fino a 4 percorsi) e a 900 (per 5 o più percorsi). Nel caso di percorso svolto da studente diversamente abile verrà inoltre riconosciuto un ulteriore importo di 200 euro.

Per accedere ai contributi, le imprese dovranno obbligatoriamente (e gratuitamente) iscriversi al Registro nazionale per l’Alternanza Scuola-Lavoro, strumento che consentirà ai dirigenti scolastici di consultare le caratteristiche delle aziende per cercare di trovare le migliori profilazioni rispetto ai tematismi di studio degli studenti e alle loro aspirazioni. La domanda di partecipazione, che potrà essere inoltrata fino al 4 dicembre, può essere scaricata insieme al bando dal sito istituzionale camerale