Capo scout patteggia un anno ed otto mesi

Capo scout patteggia un anno ed otto mesi

Si chiude il processo a carico di un 34 enne potentino. Minorenni indotti all’autoerotismo

Ha patteggiato una condanna a un anno e otto mesi di reclusione. Un uomo di 34 anni, a capo di un gruppo di scout nel capoluogo lucano, dopo essere stato accusato di violenza sessuale nei confronti di minorenni, fu arrestato ad aprile dalla Polizia.
Le indagini sono partite dalla denuncia di un sacerdote che, dopo essere venuta a conoscenza dell’accaduto, si è rivolto alle forze dell’ordine. L’uomo avrebbe indotto alcuni ragazzi a compiere atti di autoerotismo.