Uova al Fipronil: l’Ufficio Igiene degli Alimenti tranquillizza i lucani

Uova al Fipronil: l’Ufficio Igiene degli Alimenti tranquillizza i lucani

Nessun pericolo per la salute

Sono finite in un agriturismo di Pisticci ed in un ristorante di Maratea due partite di uova liquide risultate positive al Fipronil: l’insetticida vietato dopo casi di contaminazione scoperti nel Nord Europa.
Sembrerebbe che provenissero da un grossista della Calabria che le aveva acquistate nelle Marche. Circa un mese fa sono arrivate poi in Basilicata.
Gli uffici tecnici della Regione hanno ricevuto la segnalazione solo due giorni. Sembrerebbe che il prodotto però sia stato già consumato.
Al momento non risultano casi di intossicazione. L’Ufficio Igiene degli Alimenti della Regione Basilicata tranquillizza i lucani.